Caso di alunno con sintomatologia

ALUNNO CON SINTOMATOLOGIA A SCUOLA 

  1. il docente che individua un alunno con sintomatologia presumibilmente provocata da contagio da COVID - 19:
    - invita immediatamente il collaboratore scolastico, di turno al piano, ad accompagnare lo studente nell’ambiente dedicato all‘accoglienza degli studenti 
  • avvisa il referente scolastico per il COVID – 19; la D.S.; il primo collaboratore della D.S. o, in via residuale, il D.S.G.A. 
  1. il collaboratore scolastico deve: 

- sempre mantenere la distanza di almeno un metro dall’alunno per tutto il periodo della sua vigilanza 

- indossare guanti e mascherina chirurgica 

- fornire una mascherina chirurgica allo studente, prendendola con i guanti dalla confezione gia? disponibile all’interno dell’ambiente dedicato all‘accoglienza degli studenti 

- misurare allo studente la temperatura con il termometro ad infrarossi gia? disponibile all’interno dell’ambiente dedicato all’accoglienza degli studenti, evitando il contatto con la fronte dello studente 

- dotare di mascherina chirurgica chiunque entri in contatto con il caso sospetto, compresi i genitori o i tutori legali che vengono a scuola per ricondurlo presso la propria abitazione 

- dopo l’allontanamento dello studente, sanificare l’ambiente dedicato all’accoglienza degli studenti e quelli frequentati dall’alunno/componente del personale scolastico sintomatici i minori non devono restare MAI da soli ma con un adulto munito di DPI fino a quando non saranno affidati a un genitore/tutore legale 

REFERENTI COVID 

prof. Mariano Orefice 331.6686098

prof. Francesco Amato 339.8059081

prof, Giuseppe Guerrera 3511862982

prof. Tonia Pezzella 3407838963

 

D.S. prof. Arcangela del Prete 331.6686201
IL PRIMO COLLABORATORE DELLA DS prof. Domenico De Vivo 388.5827767

IL D.S.G.A. dott. Giovanni Di Santo 334.3848780 

                                                                                    

                                                                                                            Il COMITATO COVID