Istituto

La S.M.S. “M Stanzione” prende il nome dall'illustre pittore Massimo Stanzione che, nato ad Atella nel 1585, ha lasciato un'impronta profonda nella sua città d'origine così come in quella dei paesi circostanti per le sue alte capacità, per la sua arte, per le sue numerose opere che sono sparse un po' dovunque. Basti ricordare la “Presentazione al Tempio” nella chiesa della Santissima di Giugliano, “Il Martirio di sant'Agata” nel Museo di Capodimonte, le “Tele” per la Cappella di San Marino nella Certosa di San Martino, “l'Annunciazione” della Chiesa di Marcianise, la “Pietà e le storie della Vergine” della chiesa di S. Maria Regina Coeli. 

La sede è in viale Petrarca, è costituita da due piani e ospita 38 classi. È dotata di un ampio atrio a piano terra utilizzato per rappresentazioni varie, di una biblioteca, di un'aula convegni e di una grande palestra all'aperto con spazi esterni verdi . Vi sono, inoltre, un laboratorio con audiovisivi, un laboratorio multimediale, un laboratorio scientifico ed uno musicale.

La Stanzione dispone di un'aula 2.0, progetto di alunni e docenti finalizzato a creare un' aula nuova ed educativa per il futuro, in cui ogni banco è dotato di tablet integrato collegato alla Rete, con l'obiettivo di integrare libri cartacei con libri digitalizzati, visibili con tablet e computer.

La S.M.S. “M Stanzione” è stata insignita del titolo di "Scuola del Benessere".